Sayfadaki görseller
PDF
ePub
[blocks in formation]

AGLI ERUDITI E CORTESI LETTORI,

R. Z.

Il Cavaliere Girolamo Tiraboschi nella sua eruditissima ed immortale Operá, intitolata Storia della Letteratura Italiana, trattando di quei che hanno ampiamente scritto intorno a Dante, nel Tomo v. (pag. 488. nota a) parla di M. Merian nei termini seguenti :-" Tra 66 i moderni Scrittori che hanno illustrata la 66 Vita e il Poema di Dante deesi onorecol " luogo'a M. Merian, il quale nelle Memorie 6 dell'Accademia di Berlino del 1784, (pag. 6 439.) una ne ha inserita intorno al nostro « Poeta. Io confesso che non ho trovato finora alcun Autore Oltramontano che con uguale esattezza abbia maneggiato un tale 6C argomento, e con piede cosi sicuro, senza quasi mai inciampare, abbia corsa la Storia

[ocr errors][ocr errors][ocr errors][ocr errors]

56 Letteraria e Civile d'Italia di quei tempi. 56 Tutto ciò che a Dante e all' argomento del suo Poema, e al modo, e allo stile con cui ľ " ha egli scritto, e alla scienza di cui egli fa or lodevole or biasimevole uso, tutto ivi vedesi con somma vivacità insieme, e con " singolare accuratezza svolto e spiegato. L'Autore si mostra versatissimo nella lin« gua italiana; e di fatto, cosa rarissima nelle

Stampe di Oltramonti, molti tratti di Dante 66 vi s' incontrano esattamente stampati, e fe6 delmente tradotti. Ei rileva assai bene i sommi pregi di Dante, ma non ne dissimula 66 i molti difetti, a ci in somma la più giusta idea che bramar si possa della Divina Com66 media e dell' Autore di essa.” . · Sull' autorità d'un valente uomo ho von luto adornar questa mia "presente Edizione della;Memoria suddetta, non senza molta obbligazione al Signor Polidori, il quale animato dal medesimo zela per la nostra letteratura ne ha spontaneamente intrapresa la traduzione: ed è con ciò mia intenzione d'incoraggire gli Ştu

diosi del nostro gran Poeta alla lettura di esso anche sulla imparzial testimonianza degli Oltramontani, veri conoscitori di detta Letteratu.. ra, i quali con indefesso lavoro sino al fondo. sono iti a cercarne tutt' i suoi pregi non meno che i difetti ; dico, veri conoscitori, perchè grande è il numero di quei di superficiale cognizione, che perentoriamente decidono del merito dei più gran Poemi. · Ma già, cominciano in parte a dissiparsi

queste nuvole d'ignoranza innanzi ai Luminari dell' età presente, i quali non poco han contribuito all ingrandimento della Toscana Letteratura in queste regioni Oltramontane. Tra questi deesi onorevol luogo all' illustre e benes merito della Repubblica Letteraria Guglielmo Roscoe, per le sue eruditissime Opere, cioè, Vita di Lorenzo dei Medici, e quella di Leon Decimo : e non meno debitrice è anche la Poesia toscana all' incomparabile M. Mathias, il quale con fino e delicato gusto ha colto i più vaghi fiori del Parnasso nelle sue dotte ed eleganti Edizioni dei Poeti Lirici d'Italia, e di

VOL. IV.

*

b

« ÖncekiDevam »