Nouvelle grammaire italienne, avec nombreux exercices et dialogues

Ön Kapak
Boyveau, 1890 - 384 sayfa

Kitabın içinden

Kullanıcılar ne diyor? - Eleştiri yazın

Her zamanki yerlerde hiçbir eleştiri bulamadık.

Popüler pasajlar

Sayfa 167 - Funesta dote d'infiniti guai Che in fronte scritti per gran doglia porte; Deh fossi tu men bella, o almen più forte, Onde assai più ti paventasse, o assai T'amasse men chi del tuo bello ai rai Par che si strugga, e pur ti sfida a morte!
Sayfa 358 - ... quali distingue lo scroscio, come il suono delle voci domestiche ; ville sparse e biancheggianti sul pendio, come branchi di pecore pascenti; addio! Quanto è tristo il passo di chi, cresciuto tra voi, se ne allontana! Alla fantasia di quello stesso che se ne parte volontariamente, tratto dalla speranza di fare altrove fortuna, si disabbelliscono, in quel momento, i sogni della ricchezza ; egli si maraviglia d'essersi potuto risolvere, e tornerebbe allora indietro, se non pensasse che, un giorno,...
Sayfa 350 - Per me si va nella città dolente; per me si va nell' eterno dolore; per me si va tra la perduta gente.
Sayfa 359 - Di tal genere, se non tali appunto, erano i pensieri di Lucia, e poco diversi i pensieri degli altri due pellegrini, mentre la barca gli andava avvicinando alla riva destra dell'Adda.
Sayfa 358 - ... gli occhi addosso, da gran tempo, e che comprerà, tornando ricco a" suoi monti. Ma chi non aveva mai spinto al di là di quelli...
Sayfa 167 - Dono infelice di bellezza, ond' hai Funesta dote d' infiniti guai, Che in fronte scritti per gran doglia porte ; Deh, fossi tu men bella, o almen più forte, Onde assai più ti paventasse, o assai T...
Sayfa 167 - Alpi non vedrei torrenti Scender d'armati, e del tuo sangue tinta Bever l' onda del Po gallici armenti. Nè te vedrei del non tuo ferro cinta Pugnar col braccio di straniere genti, Per servir sempre o vincitrice o vinta.
Sayfa 346 - Sol, gli occhi al pianto, e, nato a pena, va prigionier fra le tenaci fasce. Fanciullo, poi che non più latte il pasce, sotto rigida sferza i giorni mena; indi, in età più ferma e più serena, tra Fortuna ed Amor more e rinasce. Quante poscia sostien, tristo e mendico, fatiche e morti, infin che curvo e lasso appoggia a debil legno il fianco antico?
Sayfa ii - Il apportera les plus grands soins à les perfectionner sans cesse. Tous les droits sont réservés, même ceux d'éditer de nouveaux ouvrages rédigés d'après la susdite méthode.
Sayfa 279 - Loreto , pellegrinaggio iamoso pel concorso dei forestieri , e pei superbi tesori dei quali è arricchito il suo tempio. Finalmente vedrà Roma, la quale per mille anni continui si rivedrebbe sempre con nuovo piacere; città, che assisa...

Kaynakça bilgileri