Arnaldo Fusinato: studio biografico-critico ...

Ön Kapak
Fratelli Drucker, 1898 - 397 sayfa
 

Kullanıcılar ne diyor? - Eleştiri yazın

Her zamanki yerlerde hiçbir eleştiri bulamadık.

İçindekiler

Diğer baskılar - Tümünü görüntüle

Sık kullanılan terimler ve kelime öbekleri

Popüler pasajlar

Sayfa 317 - Venezia, E sia il Signor con te! A Dio sia gloria e al popolo, Ella è sfuggita ai re. Date a Venezia un obolo: Non ha la gran mendica Che fiotti ardire ed alighe, Perch'è del mar l'amica; Sola fra tante infamie Ella è la nostra gloria... L' Inno militare poi rende le idee più nobili del poeta e della sua parte.
Sayfa 392 - Nè per pianger vo' perdermi la vista ; Finchè la gioventù me lo consente, Vo' divertirmi, e stare allegramente. Melanconia ; cosi pronunziasi in inglese. Seguiamo il Berni, il quale a piene mani D' attici sali asperse i suoi quaderni ; Lo so che i miei saran da quei lontani, Ma non vi dico già d' essere il Berni ! Dico sol di seguir le sue maniere, E se ridete mi farà piacere.
Sayfa 356 - E là disteso sulle molli piume La pipa accendo come sono avvezzo, E d'un modesto lanternino al lume M'inebrio ai versi del Cantor d'Arezzo ; La pipa in bocca e il Guadagnoli in mano, Mio ben non cape in intelletto umano.
Sayfa 340 - Su dunque, impavidi ! Dai chiusi valli Si scaraventino Fanti e cavalli, E il sacro intuonino Inno guerriero : Morte all
Sayfa 382 - Campani! ci mostra che chi e tondo Non ha punto bisogno degli appoggi Per far buona figura in questo mondo; E può tuonar per lui, può far burrasca, Parrà sempre che caschi, ma non casca.
Sayfa 247 - Col capo indietro e colle mani in mano Giace fra gli origlier del suo divano. Tra le pieghe del verde cortinaggio Pel socchiuso balcon penetra il giorno: Tinto in verde...
Sayfa 147 - II vetusto Castel di Colloredo Rammenta il conversar di quel giocondo Stuolo d'amici, e gli agguati innocenti Apparecchiati a festeggiar l'arrivo Di caro ospite atteso, e quell'assidua Mite allegria, che si pascea di giuochi Quasi infantili, perchè impressa d'una Quasi infantile ingenuità.
Sayfa 58 - Fischiano i venti, la notte è nera, batte la pioggia sulla bandiera : finchè nel ciclo rinasca il giorno, giriam, fratelli, giriamo intorno. Zitto ! Silenzio ! Chi passa là ? Passa la ronda. Viva la ronda : viva l'Italia, la libertà! Siam delle guardie dai tre colori, Verde, la speme de' nostri cori, Bianco, la fede stretta fra noi, Rosso, le piaghe de
Sayfa 105 - INSORTI 0)' è la squilla: già il grido di guerra ^Terribile echeggia per l'itala terra; Suonata è la squilla: su presto, fratelli, Su presto corriamo la patria a salvar. Brandite i fucili, le picche, i coltelli, Fratelli, fratelli, corriamo a pugnar. Al cupo rimbombo dell'austro cannone Rispose il ruggito del nostro Leone; II manto d...
Sayfa 23 - L'itala gioventude? O numi, o numi Pugnan per altra terra itali acciari. Oh misero colui che in guerra è spento, Non per li patrii lidi e per la pia Consorte ei figli cari, Ma da nemici altrui Per altra gente, e non può dir morendo: Alma terra natia, La vita che mi desti ecco ti rendo.

Kaynakça bilgileri