Sayfadaki görseller
PDF
ePub
[ocr errors][merged small][ocr errors][ocr errors]

GIORNALE DEL FORO

OSSIA

RACCOLTA DI REGIUDICATE ROMANE E STRANIERE

compilato

DA B. BELLI

ANNO 1849-50 VOL. 1.

ROMA
Tipografia Mbeuicauti

1850.

Rec. Cct. 2, 1905

[merged small][ocr errors]

1. Il patto con cui il compratore di una officina locata si

obbliga a mantenere la locazione, non porta che al finire
di questa egli debba acquistare dal conduttore gli utensili

necessarj all'esercizio della medesima.
2. Molto meno l' avviamento, e molto ancor meno se nella

locazione fu posto il patto che i miglioramenti dovessero

andare a beneficio del fondo.
3. Il proprietario del fondo locato deve pagare al conduttore

il prezzo dell'avviamento in due soli casi : quando
l'avviamento è inerente per modo alla proprietà, che non
possa esser separato, 2° quando la bottega è posta in un

luogo privilegiato per l'esercizio dell'arte a cui è destinata. 4. In questo secondo caso il proprietario del fondo locato

non può esser costretto a comperare per se l'avviamento,
ma deve permettere che il conduttore lo venda ad altri,
o i di lui creditori lo pongano all'asta.

Orlandi c. Pestrini

estrini comperò da Altoviti una casa in questa nostra città con esso un pubblico forno per moltissimi anni esercitato dalla famiglia Orlandi, obbligandosi di mantenere la locazione finchè durasse il contratto: questo finito, citò gli Orlandi a rilasciare il fondo locato, e n'ebbe sentenza, premessa però dal Pestrini la dichiarazione di non impedire col proprio fatto che possan gli Orlandi entro la distanza prescritta dalle leggi annonarie attivare altrove l'esercizio del forno. Appello dei conduttori alla Ruota colla formola

« ÖncekiDevam »