Sayfadaki görseller
PDF
ePub
[merged small][merged small][merged small][merged small][graphic][subsumed][merged small][subsumed][subsumed][merged small][merged small][merged small][merged small][merged small][merged small]
[blocks in formation]

L'Italia, sede alle Muse gradita , si gnoreggiò nell' arti belle ogni altra culta nazione; e gl'illustri poeti che le appartengono, formano il decoro del Parnaso, in cui sul più alto seggio Dante primeg. gia, siccome quegli che non pur poeta sublime, ma di sapere e di filosofia si mostra grande maestro. Padre della bella nostra lingua, il diritto egli ottenne di rivivere ad ogni età; e da' secoli futuri, quella gloria ch'ei meritossi vivente, gli verrà sempremai confermata. E si può dire di esso poeta ciò che nel Purgatorio, salutando Guido Guinicelli, ei disse: che i dolci detti di lui avrebbero fatto chiari gl'inchiostri, per quanto durerebbe l'uso dell'italianą favella.

Ella è opinione ricevuta da' dotti antichi e moderni essere la Divina Commedia tale componimento, che avanza l'ingegno umano, e ch'è superiore a qualunque elogio. Cionnondimeno piene di gran merito sono le altre opere di Dante; ed i suoi componimenti lirici spezialmente ridondano di alti concetti; e brilla in essi quel genio, che in tutta pompa si appalesa nel divino. Poema. Laonde reca meraviglia, come l' avvicendare tuttodi di splendide edizioni della Divina Commedia tenga alieno chi ne assume l'impresa dal pensiero di riprodurre altresi le poesie liriche. E per vero dire gli encomj che si vanno di esse moltiplicando da' dotti d'Italia e d'ol. tramonte dovrebbero essere d'incitamento a non lasciarle da banda, siccome componimenti di poco conto. Allorchè volsi in mente di dare all'Italia uno scelto Par

« ÖncekiDevam »