Il concetto di bene ecclesiastico

Ön Kapak
Gregorian Biblical BookShop, 1997 - 428 sayfa
Il rapporto con i beni temporali richiede chiarezza. Nel corso della storia non sono mancati contrasti ed abusi, dunque la prospettiva in cui la ricerca e stata condotta e quella di un continuo rimando tra il concetto di bene ecclesiastico, l'autore si sofferma a presentare la problematica del pubblico e del privato nel diritto della Chiesa e al significato da attribuire a queste categorie proprie del diritto civile in quelle del diritto canonico. La ricerca si concentra sul c. 1257 1-2 CIC/83 ripercorrendo il processo di formazione e approfondendo gli aspetti in esso implicati. Il concetto di bene ecclesiastico viene rapportato alla natura al significato e al ruolo che la personalita giuridica svolge nell'ordinamento canonico. Alberto Perlasca, 1960, dopo la laurea alla Cattolica di Milano ha conseguito licenza e dottorato in diritto canonico presso la P.U.G.
 

Kullanıcılar ne diyor? - Eleştiri yazın

Her zamanki yerlerde hiçbir eleştiri bulamadık.

İçindekiler

lavoro dei membri non passava automaticamente per intero nella cassa
13
Per contro
29
della vita comunitaria tra le quali quelle relative alla regolamentazione nel
64
Cfr M DEL VERME Comunione 107108
107
Hand 224227 LAutore afferma che Diese in Stufen aufgebauten Eingliederungs
224
Telif Hakkı

Sık kullanılan terimler ve kelime öbekleri

Popüler pasajlar

Sayfa 34 - Christian! non ea loca tantum, ad quae convenire consuerant, sed alia etiam habuisse noscuntur ad jus corporis eorum, id est ecclesiarum, non hominum singulorum, pertinentia...
Sayfa 33 - Sacrae sunt quae diis superis consecratae sunt ; religiosae, quae diis Manibus relictae sunt. § 5 : Sed sacrum quidem hoc solum existimatur quod ex auctoritate populi Romani consecratum est, veluti lege de ea re lata aut senatusconsulto facto.

Kaynakça bilgileri