Sayfadaki görseller
PDF
ePub

Emo e Kmo Principe

و

Non appena formai l'idea di riprodurre al pubblico questo interessante opuscolo , nacque in me spontaneo il desiderio di porlo sotto la protezione di un mecenate rispettabile per dottrina , e chiaro per fama , onde meglio ne risplendessero i pregi ; e pensai perciò d'intitolarlo all' Eminenza Vostra Reverendissima, tanto più che trovandosi Ella rivestita dell'insigne qualifica di Segretario dei Brevi di Sua Santità, emanano da Lei i diplomi degli Ordini cavallereschi.

Sebbene il mio divisamento mi sembrasse assai ardito nel riflesso della sublime dignità di Vostra Eminenza Reverendissima , tuttavia non mi arrestai in esso ; conoscendo che l' animo Suo nobilissimo e generoso si distingue pare ticolarmente per la cortesia, e non isdegna di accordare il Suo patrocinio a chi è intento a rendersi utile in qualunque modo , anche col richiamare alla memoria certe erudizioni cadute quasi nelľ obblio per una lunga decorrenza di tempo.

Se brama Le nascesse, Eminentissimo e Reverendissimo Principe, di conoscere come io mi sia accinto a questa impresa, Le dirò ingenuamente che ciò avvenne perchè trovandomi io ascritto , per singolare sovrano beneficio , fra i cavalieri dell'Ordine dello speron d'oro, desiderai vivamente che tutti coloro che mi sono compagni in questa distinzione, fossero informati con minuta particolarità della storica origine di questa gloriosa istituzione, e ne sapessero l'eccellenza.

[ocr errors]

Possa io essere tanto felice da meritare la benigna indulgenza dell'Eminenza Vostra Reverendissima . E prostrato umilmente al bacio della Sagra Porpora mi glorio di essere colla più profonda venerazione ed ossequio Dell Emza V. Rma

Roma li 31 Marzo 1841

Umilissimo Devotissimo Ossequiosissimo Servitore

PIETRO GIACOHIERI

« ÖncekiDevam »