Opere di Francesco Maria Cavazzoni Zanotti, 6. cilt

Ön Kapak
Nella stamperia di San Tommaso d'Aquino, 1795 - 403 sayfa

Kitabın içinden

Kullanıcılar ne diyor? - Eleştiri yazın

Her zamanki yerlerde hiçbir eleştiri bulamadık.

Diğer baskılar - Tümünü görüntüle

Sık kullanılan terimler ve kelime öbekleri

Popüler pasajlar

Sayfa 311 - Aristeo e le grand' opre che in esilio feo il gran figliuol d'Anchise e della Diva, dal suo pastore in una quercia ombrosa sacrata pende; e, se la move il vento, par che dica superba e disdegnosa: — Non sia chi di toccarmi abbia ardimento ; che se non spero aver man sì famosa, del gran Titiro mio sol mi contento.
Sayfa 106 - ... espressi poi con parole convenienti, cioè aspre, e che anche pel loro accozzamento rendano aspro suono. Io non so, se un discorso che niente avesse di dolcezza in niuna sua parte, ma fosse in tutto e perfettamente aspro, potesse piacere; ma come non...
Sayfa 101 - ... uso e la pratica, che tutte le regole; il qual uso si fa, leggendo spesso i libri migliori, massime in compagnia di dotti uomini e scienziati; e ragionandovi sopra famigliarmente con loro. Né dovrà lo scrittore, detto che abbia alcuna cosa in stil grande, contenersi poi sempre in quel medesimo grado...
Sayfa 104 - Lo stil mezzano, che temperato ancora suol dirsi o mediocre, si compone di sentimenti che son quasi nel mezzo tra i grandi e gli umili, espressi con parole alquanto scelte, vaghe e leggiadre, come i sentimenti istessi, e con un suono dolce e soave, misto di qualche gravità. Io ridurrei allo...
Sayfa 96 - Boccaccio, che é fra tutti eccellentissimo. Leggendo i quali piacerebbemi che si osservasse ancora la sceltezza e la collocazione delle parole, e il numero e l'andamento di tutto il discorso ; le quali cose hanno ancor esse un certo loro idiotismo.
Sayfa 42 - ... animo alcuno venutogli in mente senza studio, non gli sarebbe tuttavia inutile riandare i luoghi, per aver maggior copia d' argomenti; e forse che ne troverebbe dei migliori di quelli, che aveva già in mente. E so bene, che i più moderni filosofi tengono poco conto di questi luoghi, e gli disprezzano come inutili; i quali filosofi però non lascian di dire, che a considerare e dimostrar...
Sayfa 40 - Per dir dunque della rettorica, acciocché intendiate come é scarsa di precetti eziandio là dove abbonda di bellissimi e utilissimi avvertimenti ; vedete quanto si estendono i maestri in quella parte, ove mostrano le figure per cui si adorna e si fa bella l...
Sayfa 105 - Dea, dove corrispondendosi Ninfa e Dea, fonti e selve; hanno però contrario ordine ; et aggiuntavi la repetizione della voce qual, fanno un verso vaghissimo. Alle volte non due parti di un verso solo, ma più versi insieme si corrispondono. E questo pure ha molta grazia e leggiadria, come in quei versi .Il gorgheggiar de garruletti augelli, A cui da gli antri cavi Eco risponde; I1 mormorar de' limpidi ruscelli, Che van dolce nel margo a romper l...
Sayfa 100 - Giunto Alessandro a la famosa tomba del fero Achille, sospirando disse: « O fortunato, che sì chiara tromba trovasti e chi di te sì alto scrisse ! » 4 Ma questa pura e candida colomba, a cui non so s...
Sayfa 41 - ... argomento, può questo trarsi da molti capi. Può trarsi da ciò che va innanzi alla cosa che vuol provarsi ; et anche da ciò che la segue ; et anche da ciò che l'accompagna; può trarsi o dal genere che ha comune con altre cose, o dalla differenza che da quelle la distingue, o dalla specie particolare, sotto cui cade, o da ciò che di necessità le si aggiunge, o per accidente; e non meno può trarsi dalle cose contrarie, dalle maggiori, dalle minori, dalle simili, e da molti altri capi, che...

Kaynakça bilgileri