La vita e le opere di Francesco Petrarca: studio preparatorio alla lettura del canzoniere ad uso delle scuole secondarie

Ön Kapak
Paravia, 1885 - 62 sayfa
0 Eleştiriler
Yorumlar doğrulanmaz ancak Google, sahte içerik olup olmadığını kontrol eder ve tespit ettiklerini kaldırır

Kitabın içinden

Kullanıcılar ne diyor? - Eleştiri yazın

Her zamanki yerlerde hiçbir eleştiri bulamadık.

Diğer baskılar - Tümünü görüntüle

Sık kullanılan terimler ve kelime öbekleri

Popüler pasajlar

Sayfa 51 - Mai diviso da te non fu 1 mio cor, né già mai fia; ma temprai la tua fiamma col mio viso, 90 perché a salvar te e me null'altra via era, e la nostra giovenetta fama; né per ferza è però madre men pia. Quante volte diss'io meco: 'Questi ama, anzi arde; or si...
Sayfa 40 - Da'be' rami scendea (dolce nella memoria) una pioggia di fior sovra '1 suo grembo; et ella si sedea umile in tanta gloria, coverta già dell'amoroso nembo. Qual fior cadea sul lembo, qual su le treccie bionde, ch'oro forbito e perle eran quel dì a vederle; qual si posava in terra, e qual su l'onde; qual con un vago errore girando parca dir: qui regna Amore.
Sayfa 50 - Poi che deposto il pianto e la paura pur al bel volto era ciascuna intenta, per desperazion fatta sicura, non come fiamma che per forza è spenta, ma che per se medesma si consume, se n'andò in pace l'anima contenta, a guisa d'un soave e chiaro lume cui nutrimento a poco a poco manca, tenendo al fine il suo caro costume. Pallida no ma più che neve bianca che senza venti in un bel colle fiocchi, parca posar come persona stanca: quasi un dolce dormir ne...
Sayfa 50 - Pallida no, ma più che neve bianca, Che senza vento in un bel colle fiocchi , Parea posar come persona stanca. Quasi un dolce dormir ne' suoi begli occhi, Sendo lo spirto già da lei diviso, Era quel che morir chiaman gli sciocchi.
Sayfa 47 - Per dar forse di me non bassi esempi . Tu, che vedi i miei mali indegni ed empi, Re del Cielo invisibile, immortale; Soccorri all...
Sayfa 47 - Omai son stanco , e mia vita riprendo Di tanto error, che di virtute il seme Ha quasi spento; e le mie parti estreme, Alto Dio, a te devotamente rendo, Pentito e tristo de' miei si spesi anni; Che spender si deveano in miglior uso, In cercar pace ed in fuggir affanni.
Sayfa 41 - Pace non trovo , e non ho da far guerra ; E temo, e spero; ed ardo, e son un ghiaccio ; E volo sopra '1 cielo , e giaccio in terra ; . E nulla stringo, e tutto '1 mondo abbraccio. Tal m' ha in prigion, che non m'apre né serra ; Né per suo mi riten , né scioglie il laccio; E non m...
Sayfa 46 - 1 terzo cerchio serra La rividi più bella e meno altera. Per man mi prese e disse : In questa spera Sarai ancor meco, se '1 desir non erra. I* son colei che ti die' tanta guerra E compie
Sayfa 24 - Laura , si vedrebbe che quello è puro, è immaculalo al par di questo. Dirò di più: debbo a Laura tutto ciò che sono; salito non sarei in qualche fama , se ella non avesse fatto germogliare con nobilissimi affetti quei semi di virtù...
Sayfa 60 - Petrarca sopra argomenti storici morali e diversi. Saggio di un testo e commento nuovo col raffronto dei migliori testi e di tutti i commenti a cura di Giosuè Carducci, Livorno, Vigo, 1876.

Kaynakça bilgileri