Dante Alighieri's lyrische Gedichte und poetischer Briefwechsel

Ön Kapak
Montag & Weiss, 1859 - 521 sayfa

Kitabın içinden

Kullanıcılar ne diyor? - Eleştiri yazın

Her zamanki yerlerde hiçbir eleştiri bulamadık.

Seçilmiş sayfalar

Diğer baskılar - Tümünü görüntüle

Popüler pasajlar

Sayfa 30 - Ov' ella passa, ogni uom vèr lei si gira, E cui saluta fa tremar lo core. Si che, bassando il viso, tutto smuore, E d' ogni suo difetto allor sospira : Fuggon dinanzi a lei superbia ed ira : Aiutatemi, donne, a farle onore. Ogni dolcezza, ogni pensiero umile Nasce nel core a chi parlar la sente ; Ond...
Sayfa 46 - Tanto gentile e tanto onesta pare* La donna mia, quand' ella altrui saluta, Ch' ogni lingua divien tremando muta, E gli occhi non ardiscon di guardare. Ella sen va, sentendosi laudare, Benignamente d'umiltà vestuta;* E par che sia una cosa venuta Di cielo in terra a miracol mostrare.
Sayfa 140 - Amor me ne sferza, io mi vendicherei di più di mille. Ancor ne li occhi, ond'escon le faville che m'infiammano il cor, ch'io porto anciso, guarderei presso e fiso, per vendicar lo fuggir che mi face; e poi le renderei con amor pace.
Sayfa 24 - E qual soffrisse di starla a vedere Diverria nobil cosa, o si morria: E quando trova alcun che degno sia Di veder lei, quei prova sua virtute; Che gli avvien ciò che gli dona salute, E si l'umilia, che ogni offesa oblia.
Sayfa 46 - Che ogni lingua divien tremando muta, E gli occhi non ardiscon di guardare. Ella sen va sentendosi lodare Benignamente d' umiltà vestuta; E par che sia una cosa venuta Di cielo in terra a miracol mostrare. Mostrasi si piacente a chi la mira, Che da per gli occhi una dolcezza al core Che intender non la può chi non la prova. E par che dalla sua labbia si mova Un spirito soave pien d'Amore Che va dicendo all'anima: sospira.
Sayfa 190 - Foraggio" che cade dal volto; l'altra man tiene ascosa la faccia lagrimosa: discinta e scalza, e sol di sé par donna ". Come Amor prima per la rotta gonna" la vide in parte che il tacere è bello, egli, pietoso e fello", di lei e del dolor fece dimanda.
Sayfa 194 - ... se giudizio o forza di destino" vuoi pur che il mondo versi i bianchi fiori in persi, cader co
Sayfa 136 - El m' ha percosso in terra, e stammi sopra Con quella spada, ond' egli ancise Dido, Amore, a cui io grido, Mercè chiamando, ed umilmente il priego : E quei d' ogni mercè par messo al niego.
Sayfa 148 - nforca Si di traverso che le si fa velo, E quel pianeta che conforta il gelo Si mostra tutto a noi per lo grand
Sayfa 160 - Ch' ogni saetta lì spunta suo corso ; Per che l'armato cuor da nulla è morso. 6. O montanina mia canzon , tu vai ; Forse vedrai Fiorenza la mia terra, Che fuor di sè mi serra, Vota d'amore, e nuda di pietate. S*e dentro v' entri , va' dicendo : Omai Non vi può fare il mio signor più guerra ; Là , ond' io vegno , una catena il serra Tal, che se piega vostra crudeltate, Non ha di ritornar più libertate.

Kaynakça bilgileri