Sayfadaki görseller
PDF
ePub
[ocr errors]
[ocr errors]
[merged small][merged small][merged small][merged small][merged small][merged small][graphic][merged small]

PRESSO GAETANO ROMAGNOLI
Libraio-Editore della R. Commissione pe’testi di Lingua

Proprietà Letteraria

28 1893

Bologna. Tipi Fava e Garagnani

AI SUOI ASSOCIATI

LA DIREZIONE

Ecco il nostro Propugnatore che entra prospero e franco nel quarto anno di sua vita. È ancor giovinetto, ma ciò nondimeno ha saputo guadagnarsi abbastanza la stima degli eruditi. Or, come che sia, il fatto val più che un milione di promesse, perchè egli è più agevole assai il promettere, di quello che mantenere poi la data parola, donde nacque ragionevolmente il proverbio, che dal detto al fatto è un gran tratto. Noi dunque non ci perderemo nè in millanterie, nè in altre simili vanità a suo riguardo : quel ch'egli proprio sia stato e quel che fa per essere tocca agli uomini sperti in codesti studii a giudicarne: ben potremo certificare i nostri signori associati, che se fummo capaci di governarlo sufficientemente per l'addietro e guadagnargli la loro fiducia, oggi possiamo altresi renderli sicuri, che non demeriteremo eziandio per l'avvenire, stante lo zelo nostro e la nostra attività. Per quanto da noi si stesse in ascolto, giammai non udimmo Jagnanze che ci offendessero, e pochi furono gli associati, che, durante il triennio, si ritirarono; e que pochi tosto da altri furono sostituiti. Vero è, che non manca chi biasima il costume che noi abbiamo di pubblicare antiche scritture, ma noi non gliene facciam colpa, sapendo bene,

« ÖncekiDevam »