Sonetti, e canzoni di diversi antichi autori toscani in dieci libri raccolte,: oltre un libro di sonetti de' medesimi, e di altri mandati l'uno a l'altro ...

Ön Kapak
1728 - 298 sayfa

Kitabın içinden

Kullanıcılar ne diyor? - Eleştiri yazın

Her zamanki yerlerde hiçbir eleştiri bulamadık.

Sık kullanılan terimler ve kelime öbekleri

Popüler pasajlar

Sayfa 20 - Levava gli occhi miei bagnati in pianti, E vedea, che parean pioggia di manna, Gli Angeli che tornavan suso in cielo; Ed una nuvoletta avean davanti, Dopo la qual gridavan tutti: Osanna; E s'altro avesser detto, a voi dire'lo. Allor diceva Amor: più non ti celo; Vieni a veder nostra donna che giace. L...
Sayfa 25 - Parole mie che per lo mondo siete, voi che nasceste poi eh' io cominciai a dir per quella donna in cui errai « Voi che 'ntendendo il terzo ciel movete », andatevene a lei, che la sapete, chiamando sì ch'ell'oda i vostri guai ; ditele : « Noi siam vostre, ed unquemai più che noi siamo non ci vederete ». Con lei non state, che non v' è Amore ; ma gite a torno in abito dolente a guisa de le vostre antiche sore.
Sayfa 236 - E pria riguardo dentro gli occhi begli, Che passan per gli miei dentro dal core Con tanto vivo e lucente splendore, Che propriamente par che dal Sol esca . Vertù mostra così che 'n lor più cresca. Ond...
Sayfa 3 - Tutti li miei pensar parlari d'Amore; e hanno in lor sì gran varietate, ch'altro mi fa voler sua potestate, altro folle ragiona il suo valore, altro sperando m'apporta dolzore, altro pianger mi fa spesse fiate; e sol s'accordano in cherer pietate, tremando di paura che è nel core. Ond'io non so da qual matera prenda; e vorrei dire, e non so ch'io mi dica: così mi trovo in amorosa erranza! E se con tutti voi fare accordanza, convenemi chiamar la mia nemica, madonna la Pietà, che mi difenda.
Sayfa 7 - Di ciclo in terra a miracol mostrare. Mostrasi si piacente a chi la mira, Che da per gli occhi una dolcezza al core, Che...
Sayfa 71 - E certo e mi convien lasciare in pria, s'io vo' trattar di quel ch'odo di lei, ciò che lo mio intelletto non comprende; e di quel che s'intende gran parte, perché dirlo non savrei.
Sayfa 236 - Perfettamente, ancor ched ei sian radi, Dirai : io vegno a dimorar con vui, E prego che vi aggradi, Per quel Signor, da cui mandata fui.
Sayfa 8 - Vede perfettamente onne salute chi la mia donna tra le donne vede; quelle che vanno con lei son tenute di bella grazia a Dio render merzede. E sua bieltate è di tanta vertute., che nulla invidia a l'altre ne procede, anzi le face andar seco vestute di gentilezza d'amore e di fede.
Sayfa 49 - Amor me ne sferza, io mi vendicherei di più di mille. Ancor ne li occhi, ond'escon le faville che m'infiammano il cor, ch'io porto anciso, guarderei presso e fiso, per vendicar lo fuggir che mi face; e poi le renderei con amor pace.
Sayfa 43 - Clie mi par già veder lo cielo aprire, E gli Angeli di Dio quaggiù venire, Per volerne portar l'anima santa Di questa, in cui onor lassù si canta.

Kaynakça bilgileri